farrebyc’s block notes

Just another WordPress weblog

LinuxMCE – Mini-recensione

Posted by farrebyc su 15 agosto 2007

Dopo aver installato ed utilizzato per qualche giorno LinuxMCE devo purtroppo dire che non era esattamente quello che mi aspettavo.
Questo programma è bellissimo ed ha moltissime funzionalità, ma per quello che volevo fare io sono anche troppe..
Qui di seguito ho stilato un elenco dei principali punti positivi e negativi di questa applicazione:

Pro

Riconoscimento dell’hardware ed installazione automatica di driver/programmi necessari a farlo funzionare.
Questa è una funzione veramente interessante, ad esempio, dopo aver riconosciuto la mia scheda TV (Hauppauge PVR MCE 500) è partito in automatico il download delle utilities IVTV.

Ad esempio MythTV viene installato e configurato in maniera quasi-automatica, l’unica cosa che ho dovuto fare a mano è stata la ricerca dei canali e la guida dei programmi (LinuxMCE non ha trovato in automatico la lista dei canali forniti dal mio provider di TV via cavo, probabilmente questa funzione è attiva solo per gli USA e altri paesi con un’utenza maggiore..)

Oppure, dopo aver collegato un disco esterno USB LinuxMCE ha reso disponibili immediatamente tutti i files Audio/Video presenti al suo interno.

Interfaccia grafica innovativa. Effettivamente l’idea di aver sempre a disposizione i menù e di avere sempre i propri contenuti (video, tv, immagini, ecc..) visualizzati a tutto schermo è veramente interessante.

Contro

La possibilità di poter gestire per la propria abitazione l’illuminazione, i controlli ambientali, la sicurezza (accessi alle parti della casa, allarmi, telefonia, ecc.); sono tutte cose molto interessanti, ma probabilmente la maggior parte della gente non è interessata a tutto questo (anche perché questo richiede chiaramente la presenza di tutta una serie di periferiche hw che gestiscano ogni singola funzionalità..).

Un primo neo del programma è che non è possibile (o forse io non sono riuscito a capire come lo si possa fare) nascondere nel menù principale dell’interfaccia grafica tutta la parte relativa alla domotica: se non ho installato/configurato le varie funzionalità, non vedo l’utilità di aver sempre presente sullo schermo i relativi menù.

Un altro problema che ho avuto è che, al contrario di quanto visto nel video di presentazione di LinuxMCE, il sistema non ha in nessun modo riconosciuto in maniera automatica il mio telecomando (MCE versione 2), solo dopo ho scoperto che l’autore ha in realtà utilizzato un ricevitore differente da quello standard fornito con il telecomando.

Il punto principale, ed anche quello che, almeno per ora, mi ha fatto desistere dal continuare ad utilizzare LinuxMCE; è che ho avuto parecchi problemi ad impostare la risoluzione ottimale per il mio televisore.

LinuxMCE ha un comodo wizard per l’impostazione automatica della risoluzione, ma non è possibile impostare una risoluzione personalizzata, quindi sono stato obbligato a scegliere una di quelle proposte dal wizard. Successivamente ho poi scoperto che è possibile definire alcuni parametri avanzati tramite l’interfaccia amministrativa via web, ma non sono riuscito lo stesso a far funzionare come volevo la scheda grafica.

Ho quindi provato ad impostare tutto direttamente da KDE; ma anche qui niente, al riavvio del PC LinuxMCE ha praticamente ristabilito le impostazioni definite inizialmente con il suo wizard.
Infine, dopo aver “smanettato” un po’ troppo, devo aver definitivamente rovinato la configurazione e da quel momento non sono più riuscito a far caricare il programma.

Considerazioni finali

Forse per ora (almeno per me) è ancora troppo presto per utilizzare LinuxMCE e poterne apprezzare appieno tutte le funzionalità; ma chissà che in futuro le cose non migliorino tanto da riprovare ad installarlo ed utilizzarlo nuovamente.

Per il momento mi trovo ancora molto meglio con la mia MythTV su Ubuntu! 🙂

Annunci

Una Risposta to “LinuxMCE – Mini-recensione”

  1. Cosciazoppa said

    Ciao,
    anche io ho provato ad installarlo e dopo qualche giorno ho desistito. Non avendo la scheda di acquisizione video ho solo provato le funzionalita base del mediacenter. Non so come mai, ma non riuscivo a vedere i divx nel mediacenter mentre entrando nell’ambiente kde si vedevano perfettamente. Forse c’era da settare qualcosa, però mi sembra strano. Se si mette un dvd parte in automatico non capisco perchè non abbiano fatto la stessa cosa per i divx

Sorry, the comment form is closed at this time.